Crea sito

Femminile e maschile: la loro natura complementare e non conflittuale.

La fine del conflitto fra maschile e femminile ci porterà in quinta dimensione.

Ciao anche oggi, continuo a trattare l’argomento di come l’energia crea la realtà, vorrei dire qualcosa sulla natura del maschio e della femmina. Queste energie sono due aspetti dell’Uno. Esse pertanto non sono realmente contrari o dualistiche, sono uno, sono due facce di un’unica energia.

 Femminile e maschile: la loro natura complementare e non conflittuale.L’energia maschile è l’aspetto che si esprime attraverso l’energia fuoco. E ‘quella parte di Dio dello Spirito che guida la manifestazione nell’esteriore, che rende lo Spirito materializzazione dell’Essere e prendere forma. L’energia maschile conosce quindi una forte forza creativa. E’ naturale per l’energia maschile essere altamente focalizzata e orientata verso i propri obiettivi. In questo modo l’energia maschile crea individualità. L’energia maschile consente di separare se stessi dall’Uno, dal Tutto e di stare da solo e di essere una persona specifica, così che vita in questa realtà possa manifestarsi.

Infatti nell’incarnazione quello che attrae l’anima verso un processo di incarnazione è l’energia maschile, è l’uomo che concepisce la nascita, mentre l’energia femminile fa solo da contenitore per accogliere e far crescere la vita. E’ l’uomo che corrompe la vita, così che essa gli apra la porta per far entrare la nuova Anima in questa realtà fisica.

L’energia femminile è l’energia di Casa. E’ l’energia della Sorgente Primaria la Luce fluente, puro Essere. È l’energia che non ha ancora manifestato, l’aspetto interiore delle cose. L’energia femminile è onnicomprensiva ed oceanica, ma non fa differenza, non è individualizzata.

Ora, immagina l’energia del femminile nella pura coscienza di se stessa del suo movimento interno, questo movimento si manifesta con una leggera inquietudine, un desiderio di…. raggiungere, andare al di fuori dei suoi confini, muovendosi al di fuori di se stessa per raggiungere e fare l’esperienza della vita. Nasce il desiderio di qualcosa di nuovo, per l’avventura! Il maschile è una energia che dall’esterno va da lei per rispondere a quel desiderio. E l’energia maschile che vuole essere al servizio di essa e di aiutare il suo manifesto nella materia, nella forma si prostra al suo servizio. L’energia maschile definisce e plasma l’energia femminile e la loro cooperazione la somma delle energie può prendere una direzione completamente nuova. Una nuova realtà può essere creata in cui tutto può essere esplorato e sperimentato, in continua evoluzione nelle forme della manifestazione.

Amore fuoco e acqua Femminile e maschile: la loro natura complementare e non conflittuale.La danza del maschio e della femmina porta avanti lo spettacolo fluttuante della realtà creata, della creazione di Dio. Questo è uno spettacolo di grande bellezza in cui l’energia maschile e femminile si adorano a vicenda e celebrano la loro cooperazione e giocosa unione. E questo è come dovrebbe essere. L’energia maschile e femminile vanno insieme, sono due aspetti dell’Uno e insieme celebrano la manifestazione gioiosa che la Creazione dovrebbe Essere.

E ‘stato detto che nella realizzazione finale di chi siete, l’unica verità che conta è: IO SONO. E in questo mantra mistico, proprio questi due aspetti si fondono. Nell’unione di queste due energie, si manifesta il Divino, l’unione del femminili D  che contiene e avvolge che si unisce con il maschile IO, che accentra e focalizza, materializzando questa energia nella realtà fisica. Il maschile accende il fuoco, indica la direzione, si individua nel centro dell’Io. Il femminile è oceanico, onnicomprensivo. Esso riflette l’oceano di casa, l’energia femminile, la fonte inesauribile che non conosce confini, senza differenziazione. L’aspetto scorre e unisce è il nucleo della energia femminile. Nell’incontro fra maschile e il femminile si incontrano le loro energie creando beatitudine.

Nella storia dell’umanità fin dalla sua creazione, è sorto un conflitto tra il maschile e il femminile.

Quindi nella nostra storia vi è una base di conflitto fra maschile e femminile in modo che appaiano come forze opposte. Il simbolo yin-yang dimostra la vera situazione molto bene. Nel maschile c’è sempre un nucleo di femminile, e nel femminile c’è un nucleo del maschile, così come vi è un punto bianco nel nero e un punto nero nel bianco. Ma, nel corso della storia, questa unità mistica del maschile e del femminile è stata dimenticata e queste energie sono diventati opposti l’uno all’altro come in bianco e nero. L’unità di fondo non è stata più riconosciuta.

Proprio ora, siete nella ultima fase di questa storia di conflitti, in cui l’energia maschile ha giocato la parte del colpevole per molti secoli. L’energia maschile è stato vista in un ruolo in cui essa opprime, mutila e distrugge l’energia femminile. Non è stato sempre così. Ci sono stati momenti in cui l’energia femminile ha avuto il sopravvento ed erroneamente manipolato e governarono l’energia maschile. Anche quel tempo è finito. Il conflitto ha preso una piega diversa, a un certo punto e i ruoli di carnefice e vittima si sono invertiti più volte. L’energia maschile è stata al potere per un lungo tempo e ha abusato di questo potere in modo tale che l’energia femminile è stata indebolita e non si rende conto dell’integrità del suo Essere. Ogni volta che il maschile e il femminile sono in conflitto, la disintegrazione di entrambi è inevitabile. Quando il femminile diventa vittima sempre di più e si perde nell’abnegazione, l’energia maschile si perde nella violenza spietata e il tipo di aggressione che si è vista in tante guerre del passato.

Il maschile e il femminile integrano l’uno dall’altro. Quando si combattono l’un l’altro, le conseguenze sono disastrose. Ma i tempi stanno cambiando. Poiché ora, l’energia femminile sta riguadagnando la sua forza e superando il ruolo di vittima. Questo risurrezione proviene dal profondo dell’energia femminile. Ha finalmente raggiunto il limite esterno della sua abnegazione. A questo punto lei ha guardato in faccia e ha detto: questo è quello che voglio, unirmi con il maschile per creare la completezza dell’Essere.

Rossella Falappa

Evolution Coach

 Femminile e maschile: la loro natura complementare e non conflittuale.

LASCIAMI UN COMMENTO

comments

Tags:, , , ,

I commenti sono chiusi.

ATTIVA COOKIES